Autore Topic: Licenze per i nostri siti.  (Letto 1164 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline titanium

  • Utente IS Lv.4
  • ****
  • Post: 539
  • Sesso: Maschio
  • Maurizio
    • Mostra profilo
    • Idaf.it
  • Versione SMF: 2.0.x
  • Versione ElkArte: -
Licenze per i nostri siti.
« il: Venerdì, 23 Agosto 2013 17:01 »
So che un copyright per un sito costa tantissimo, ma girando per il web trovo spesso e volentieri questo tipo di licenza free: http://creativecommons.org/ , voi che ne pensate, di cosa si tratta?

Insomma per essere gratis a che serve?
Admin of   It. Discussioni Auto Ford

Offline emanuele

  • Amministratore IS
  • *******
  • Post: 4954
    • Mostra profilo
    • ElkArte
  • Versione SMF: Altro
  • Versione ElkArte: 1.0.x
Re:Licenze per i nostri siti.
« Risposta #1 il: Venerdì, 23 Agosto 2013 17:30 »
Insomma per essere gratis a che serve?
Se già parti chiedendo a cosa serve una licenza, mi sa che il discorso diventa luuuuuuuuuuuuungo.

So che un copyright per un sito costa tantissimo
Il copyright non costa niente.
Il copyright è il "ditirro d'autore", ed in quanto tale è un diritto dell'autore di una qualunque "opera d'ingegno:
http://it.wikipedia.org/wiki/Copyright
http://it.wikipedia.org/wiki/Diritto_d%27autore
Quello che può essere dispendioso è farlo rispettare, ma questa è un'altra storia.

, ma girando per il web trovo spesso e volentieri questo tipo di licenza free: http://creativecommons.org/ , voi che ne pensate, di cosa si tratta?
Esattamente cosa ti serve fare?

Offline titanium

  • Utente IS Lv.4
  • ****
  • Post: 539
  • Sesso: Maschio
  • Maurizio
    • Mostra profilo
    • Idaf.it
  • Versione SMF: 2.0.x
  • Versione ElkArte: -
Re:Licenze per i nostri siti.
« Risposta #2 il: Venerdì, 23 Agosto 2013 17:34 »
Dare una impronta tra virgolette legale al sito, una linea guida sullo scopiazzamento da parte di altri.
Admin of   It. Discussioni Auto Ford

Offline emanuele

  • Amministratore IS
  • *******
  • Post: 4954
    • Mostra profilo
    • ElkArte
  • Versione SMF: Altro
  • Versione ElkArte: 1.0.x
Re:Licenze per i nostri siti.
« Risposta #3 il: Venerdì, 23 Agosto 2013 17:48 »
Diciamo che gli orientamenti io li catalogo in 5 classi:
1) tutti i diritti sono riservati e la copia è proibita,
2) alcuni diritti riservati, re-distribuzione possibile, ma non modifica a patto di citare la provenienza,
3) alcuni diritti riservati, re-distribuzione possibile e modifica pure a patto di citare la provenienza,
4) pochi diritti riservati, usatelo come vi pare basta che dite che proviene da qui,
5) fatene quello che volete.
A quale appartieni tu?

Offline titanium

  • Utente IS Lv.4
  • ****
  • Post: 539
  • Sesso: Maschio
  • Maurizio
    • Mostra profilo
    • Idaf.it
  • Versione SMF: 2.0.x
  • Versione ElkArte: -
Re:Licenze per i nostri siti.
« Risposta #4 il: Venerdì, 23 Agosto 2013 18:00 »
ma direi la 2 e la 3
Admin of   It. Discussioni Auto Ford

Offline emanuele

  • Amministratore IS
  • *******
  • Post: 4954
    • Mostra profilo
    • ElkArte
  • Versione SMF: Altro
  • Versione ElkArte: 1.0.x
Re:Licenze per i nostri siti.
« Risposta #5 il: Venerdì, 23 Agosto 2013 20:32 »
Ok, allora puoi scegliere tranquillamente tra una delle creative commons quella che "più ti piace".
http://creativecommons.org/licenses/

Devo ammettere di aver fatto un errore nella distinzione tra 3 e 4 che per come li ho messo sono sostanzialmente la stessa cosa...

Allora, rimediamo:
CC BY-ND e CC BY-NC-ND coprono il caso 2, con la differenza che CC BY-ND permette lo sfruttamento commerciale, CC BY-NC-ND invece no.

Poi abbiamo CC BY e CC BY-NC (che coprono il caso 4) che dicono sostanzialmente: fai quello che vuoi purché dici che io sono l'autore originale, la prima permette sfruttamento commerciale, la seconda no;

Ed infine le CC BY-SA e CC BY-NC-SA che permettono di ridistribuire e di creare derivati, ma impongono che tali derivati siano rilasciati secondo la stessa licenza (e che sarebbero state il punto 3, ma avevo fame e mi son confuso lol). Ancora una volta CC BY-SA permette sfruttamento commerciale, mentre CC BY-NC-SA no.

Per documentazione e simili (testi, tutorial, guide, ecc.) queste sono solitamente una buona scelta (ad esempio i contenuti del "online manual" di SMF sono distribuiti secondo CC BY-SA).
Altre cose (come ad esempio codice sorgente) possono non essere ben coperte da tali licenze, ma nel tuo caso credo proprio che una di queste sia adeguata per descrivere i tuoi "intenti". ;)